Un’altra vittoria in Val di Zoldo

«Abbiamo vinto grazie ai pesci», dice Franca Gobbo, una dei sette ricorrenti contro l’ennesimo progetto di centralina idroelettrica nel Bellunese. La realizzazione dell’impianto era prevista in Val di Zoldo, nella frazione Mareson, sul Rio Canedo, in un parco giochi, vicino alle case e a un hotel, in un luogo di grande valenza ambientale e turistica. «Abbiamo scoperto nel 2013 che esisteva questo progetto e che l’amministrazione comunale era favorevole e, anzi, aveva anche provveduto a svincolare alcuni terreni dagli usi civici, in modo da poter fare l’impianto», racconta Franca Gobbo.

«Nell’estate del 2014 abbiamo raccolto ottocento firme contro il progetto, di residenti, ma anche di molti turisti che amano questo territorio e non vogliono vederlo rovinato», prosegue, «ho personalmente scritto alla Regione e alle maggiori associazioni ambientaliste, ma nessuno ci ha considerato, così a ottobre 2014 abbiamo deciso di fare ricorso come privati cittadini, con l’avvocato Matteo Ceruti».

Nel 2009 la società Energie Comuni srl aveva presentato alla Provincia di Belluno la domanda di derivazione d’acqua a fini idroelettrici dal rio Canedo. Nel 2012 l’Autorità di Bacino ha dato parere favorevole e nel 2014 la Regione Veneto ha rilasciato la concessione. Ma il corso d’acqua, il cui bacino supera i 10 Km², non era stato classificato, cioè non era stata valutata la sua qualità, come previsto invece dalla Direttiva Acque, e in particolare dai decreti attuativi cosiddetti “Tipizzazione” e “Classificazione”. L’Autorità di bacino, allo stesso tempo, lo dichiarava «destinato alla vita dei pesci», riconoscendone la valenza naturalistica.

«Per questi motivi, con una sentenza del 27 dicembre scorso, il Tribunale superiore delle Acque ha annullato le autorizzazioni», conclude Franca Gobbo, «ma non possiamo abbassare la guardia, perché la società potrebbe rifare domanda. Adesso però dalla nostra parte abbiamo un’amministrazione comunale più sensibile alla difesa dei corsi d’acqua. Inoltre va fatta la tipizzazione e ci vuole tempo».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...