Lo stato ecologico della Piave: un convegno a Sernaglia per approfondire

sernaglia_locandina_convegno_25-02-2017_webPiave: stato ecologico a rischio?  A questa domanda si cercherà di rispondere durante un convegno sabato 25 febbraio a partire dalle 14:30 a Sernaglia della Battaglia, presso la Sala Comunale Polifunzionale del Comune di in Piazza Martiri della Libertà. Dopo il saluti del sindaco, introdurrà il tema Antonio Rusconi, già Segretario generale dell’Autorità di Bacino dei fiumi Isonzo, Tagliamento, Livenza, Piave, Brenta-Bacchiglione.

A seguire, Ezio Todini, già professore di Idrologia all’Università Alma Mater di Bologna, farà alcune considerazioni sugli interventi a difesa dalle alluvioni. Per oltre quarant’anni Todini si è occupato di modellistica idrologica e della realizzazione di sistemi operativi di allerta di piena e gestione delle risorse idriche. Un gran numero di sistemi di preannuncio di piena nel mondo sono basati sulle metodologie da lui sviluppate, come ad esempio in Italia il sistema di previsione di piena del Po, del Tevere, del Sele, dei fiumi emiliano-romagnoli,  oltre al sistema di gestione del Lago di Como; in Spagna il Duero, il Jucar, il Miño, il Segura e il Tajo; in Cina il Fiume Giallo e il fiume Fuchun.

Paolo Forti, già Ordinario di Geografia Fisica e Geomorfologia presso l’Università Alma Mater di Bologna, esporrà i motivi dell’incompatibilità ambientale tra l’area carsica del Montello e un’eventuale diga a Falzè, nel comune di Sernaglia della Battaglia, appunto. D’altra parte si è voluto organizzare il convegno proprio perché il progetto di uno sbarramento in questo tratto del fiume Piave, che pareva accantonato definitivamente, sembra diventare di nuovo una possibilità.

Interverrà poi Francesco Vallerani, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, con una relazione intitolata: Il Piave e i suoi paesaggi: valutazione estetica, qualità ambientale, benessere sociale. Marco Puiatti, Direttore della Direzione Difesa del Suolo della Regione del Veneto, parlerà della messa in sicurezza del medio e basso corso del Piave, illustrando quali sono le soluzioni allo studio. A concludere, Pierfrancesco Ghetti, Presidente del Centro Internazionale Civiltà dell’Acqua e già Rettore di Ca’ Foscari, cercherà di rispondere appunto alla domanda da cui si è partiti: il Piave presenta uno stato ecologico a rischio?

Modererà Maria Rosa Vittadini, dell’Università IUAV di Venezia, già Direttore del Servizio Nazionale VIA.

Per informazioni: Ufficio Ambiente Comunale, tel. 0438 965311, ambiente@comune.sernaglia.tv.it

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...